Quattro “beauty” trend che sogniamo di veder sparire

Qualche notte fa ho fatto un sogno: improvvisamente diventavo il primo presidente del consiglio donna e il primo provvedimento del mio esecutivo era la creazione di un nuovo ministero, di cui io assumevo temporaneamente  l’interim.

Il nuovo ministero si chiamava ‘Ministero del Bello’ e non era uno di quei ministeri senza portafoglio e pressoché simbolici, diventava anzi uno degli organi più importanti del mio governo, gli venivano destinati fondi abbastanza ingenti ed era dotato di un corpo di polizia dedicato, con i più ampi poteri repressivi e punitivi.
Il compito di questo nuovo dicastero era combattere la decadenza estetica che sta colpendo questo mondo negli ultimi anni, riportando in auge il buongusto e punendo severamente chi si macchiava dei crimini più gravi verso il senso estetico.
Erano previste pesanti ammende e sanzioni pecuniarie per chi trasgrediva i dettami più basilari del buongusto.
Grazie a questo pugno di ferro riuscivo a salvare il mio paese dall’orrore del kitsch e ci lasciavamo alle spalle almeno iquattro beauty-trend  più bizzarri e orrendi che da un po’ impazzano sui social, col rischio, non troppo remoto, che poi dai social escano e contaminino le strade e la vita reale. Perché è così: se qualcuno inventa qualcosa di brutto o di folle, prima o poi qualche adepto lo trova sempre.

Sparivano, quindi, la nail art più spinta e le sue massime aberrazioni e in particolare:
– la bubble nail art, che prevede unghie corte e bombate all’inverosimile grazie all’aggiunta di strati e strati di acrilico.

beauty-trend-pepper-diva-magazine

beauty-trend-pepper-diva-magazine

– e la polish mountain, la montagnetta di smalto, che conferisce anch’essa un aspetto bombato alle unghie, ma ottenuto aggiungendo non strati di acrilico, bensì decine e decine di passate di smalto. (Chissà poi a toglierlo che divertimento!)

Follow @youlikemakeup . #Repost @ane_li ・・・ After I saw @simplynailogical's #polishmountain video on youtube I just knew I had to try it 😝 If you haven't seen it, go watch it now! 😜 I did this about a week ago, but finished editing it just now 🤗 Anyway, here's 280 coats of nail polish 😏 (9 of which was topcoat and applied off camera cx) In honor of Cristine's love for holo I decided to top my little mountains off with some holo glitter 🌚 ~ Fyi, this is not supposed to look good or anything like that, it's a challenge and just for fun 💁🏻 ~ The dotting tool I used to place the glitter with is from @mitty_burns 🎀 Get 10% off mitty.com.au (direct link in bio!) with my code ✨ANELI✨

A post shared by makeup Tutorials (@youlikemakeup) on

Dicevamo addio anche due modi davvero troppo creativi di interpretare il makeup:

– le squggly (o zigzag) brows, le sopracciglia ondulate;

beauty-trend-pepper-diva-magazine

beauty-trend-pepper-diva-magazine

– e le ciglia finte applicate sotto le narici come fossero peli che spuntano dal naso.

beauty-trend-pepper-diva-magazine

Le seconde, come vedete dal video, si ottengono semplicemente applicando sotto il naso i ciuffetti di ciglia finte.
Per le prime, invece, il procedimento è più complicato. Mi auguro che nessuna nostra lettrice sia interessata ad andare in giro così, se non a Halloween o a Carnevale, ma lasciatemi dire che, se proprio volete farlo, non dovete assolutamente spinzettare selvaggiamente le vostre sopracciglia. La forma del sopracciglio è una cosa molto delicata e se combinate un guaio simile tornare indietro sarà difficilissimo e richiederà molto tempo. Le sopracciglia ondulate si ottengono usando abilmente matita, correttore e gel per fissarle e ridisegnarle in quel modo orrendo.

beauty-trend-pepper-diva-magazine

Il mio sogno, infine, si concludeva con il lancio di una campagna di sensibilizzazione e una serie di pubblicità progresso mirate a covincere le più giovani a non ispirarsi alle meteore senz’arte e né parte che spuntano come funghi sui social e su YouTube ma a prendere come riferimento e modello estetico le vere icone, quelle del passato e quelle contemporanee: da Jackie Kennedy a Kate Middleton, da Grace Kelly alla nipote Charlotte Casiraghi, passando per Audrey Hepburn e Lady Diana fino ad arrivare alle prime donne che ogni ragazza dovrebbe prendere d’esempio: la mamma e le nonne. Donne d’altri tempi, misurate e di classe che hanno fatto della sobrietà la loro bandiera e che senza dubbio inorridiscono, oggi, alla vista di certe cose così eccessive.

beauty-trend-pepper-diva-magazine

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi