MARRY MARRY TRENDS!: il bridal talk show

Annagemma Lascari, Zankyou e nove prestigiosi professionisti del wedding per un evento davvero unico che si svolgerà in una location inusuale: lo Zelig di Milano.

 

Il settore wedding è ormai da tempo saturo di eventi come gala, fiere o meeting, più o meno internazionali, più o meno eleganti ma che spesso peccano, cosa gravissima per chi opera in questo campo, di originalità e proposte davvero innovative. Grandi occasioni di incontro e confronto che però, troppo spesso, si prendono drammaticamente sul serio, mancando di quel tocco di ironia che a volte aiuta a rendere il tutto più leggero e singolare.
Giovedì 15 Marzo, invece, si è svolta allo Zelig di Milano la conferenza stampa di presentazione di un evento wedding che si preannuncia diverso dalla solita fiera o dal solito meeting con le spose.


In una Milano particolarmente grigia e piovosa, sul palco dello Zelig e con la moderazione della giornalista Margherita Pogliani, fondatrice di Storifai, ex firma di Vogue e Vanity Fair ed ex direttrice di Style.it, ha iniziato a delinearsi e a prender vita un progetto ambizioso nato anche per celebrare i 25 anni dell’Atelier Lascari.

Si tratta di una sorta di bridal talk show, un talk show riservato a duecento selezionatissime spose, in cui alcuni tra i più importanti professionisti del settore presenteranno alle invitate tante idee e spunti fuori dal comune per il loro imminente matrimonio. L’evento si chiama Marry Marry Trends! e a idearlo non poteva che essere una delle personalità più eclettiche del settore, Annagemma Lascari, nota couturier milanese che disegna abiti meravigliosi per le sue spose.

Annagemma Lascari

Annagemma è una donna versatile e positiva che nella sua carriera ha lavorato con le case di moda più prestigiose del mondo, Dior, Ferrè, Capucci ed è stata l’anima creativa del rilancio, qualche anno fa, della Maison Schiaparelli. Ma oltre a tutto ciò, da venticinque anni crea, nel suo atelier nel quartiete Isola a Milano, incantevoli abiti da sposa per le ragazze che scelgono di affidarsi a lei. Abiti confezionati nel pieno rispetto della rinomata tradizione sartoriale italiana, ma dotati di quella leggerezza e di quell’ironia che li distinguono, ad oggi, dalle proposte di qualsiasi altra griffe. Ed è proprio questa una delle cose che più colpisce di Annagemma Lascari, quando la si conosce: la leggerezza, l’ironia. Nonostante la grande esperienza e l’importanza del suo cursus honorum, infatti, Annagemma è una donna di grande umanità, semplicità e affabilità. Sempre gentile e carina con tutti!

Per le spose di oggi ha pensato a questo bridal talk show per il quale ha chiamato a raccolta un esercito di ottimi professionisti che avranno il compito di interpretare, ognuno secondo la propria competenza, tre tendenze mutuate dal fashion e trasformate dalla Lascari in veri e propri wedding trend per il 2019.
L’obiettivo principale, infatti, come racconta la stessa Lascari in conferenza stampa, è “accelerare il trasferimento alle spose e al mondo del wedding delle tendenze proposte in passerella.”

La cartella stampa dell’evento e uno degli assaggi proposti da Petti Banqueting: la carbonara liquida, da sorbire rigorosamente con la cannuccia

Ma andiamo con ordine: Marry Marry Trends! si svolgerà il 15 Aprile sempre allo Zelig di Milano. E già la scelta della location, il tempio milanese dell’umorismo, fortemente voluta dalla Lascari per rispecchiare appieno il suo spirito avant-garde, la dice lunga sulla freschezza del progetto.

Con l’aiuto dell’immancabile Zankyou, media partner dell’iniziativa, saranno selezionate duecento spose che celebreranno il loro evento nel 2019. Divise in due gruppi da cento, uno la mattina e uno il pomeriggio, avranno l’opportunità di vedere riuniti sul palco dello Zelig nove professionisti che si confronteranno sui tre temi proposti come tendenze. Modererà l’incontro Mariella Milani, giornalista di costume e moda, volto noto del tg2.
A seguire, la mostra che metterà in scena fisicamente le proposte a tema di ognuno dei professionisti del wedding. Infine un brindisi benaugurante per salutarsi.

Ma quali sono le tre ispirazioni individuate da Annagemma Lascari per il suo Marry Marry Trends?
Poteva una creativa come la Lascari lasciarsi forse tentare da temi scontati e banali come il solito shabby, il country, lo stile marino o parigino? Giammai! Annagemma è sempre un passo avanti e anche in questo caso stupisce con tre idee assolutamente non inflazionate.
Ecco infatti le tre inspiration board proposte:

il mondo Ralph Lauren, magicamente sospeso tra il tradizionale e l’hipster con le sue fantasie check e tartan, perfette per un matrimonio autunnale o invernale;

il minimalismo della moda newyorchese degli anni 90, influenzata da stilisti come Calvin Klein e Raf Simons e dalla fotografia di Herb Ritts. Quindi purezza, grafismi, contrasti forti e tanto black and white illuminato solo da qualche pennellata di colori forti;

infine, l’eleganza nostalgica e senza tempo di Roberta di Camerino. L’eleganza discreta, femminile e graziosa delle nostre mamme. Texture perfette per il makeup e corpose per i capelli e il velluto degli abiti.

 

Su questi tre input si confronteranno il 15 Aprile le spose selezionate da Zankyou (qui trovate il form per fare  richiesta di partecipazione) e i nove professionisti coinvolti che sono:

– la make-up artist Barbara Del Sarto, già truccatrice di star internazionali sui red carpet dei festival più importanti e di sfilate di grandi marchi come Armani, Fendi, Gucci;
– la creatrice di gioielli Fiorenza Zuolo di Fiore all’occhiello;
– il fotografo Franco Lops;
– la food designer Giulia Soldati di Con-tatto;
– il mixologist (o bartender, che dir si voglia) Luca Vezzali;
– Federico Petti di Petti Banqueting;
– la flower designer Elisabetta Cardani;
– l’illustratore Michele Tranquillini, che ha anche curato il video che ha fatto da save the date dell’iniziativa;
– l’hair stylist Salvo Filetti, fondatore e direttore artistico del brand Compagnia della Bellezza.

Noi, ovviamente, il 15 Aprile non mancheremo e documenteremo tutto l’evento anche a beneficio di chi non potrà essere lì. Stay tuned!

(Tutte le foto della gallery finale sono di Paolo Araldi)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi